Il Museo
PDF Stampa E-mail

Indice

La Sede - IL MUSEO DIOCESANO NELL'ALA SUPERSTITE DELL'ANTICO EPISCOPIO

Episcopio e cattedrale ante 1908La sede del Museo Diocesano s'identifica nella più antica costruzione, sopravvissuta all'immane disastro del terremoto del 1908 e ai devastanti bombardamenti del 1943, del complesso Arcivescovile che si sviluppa accanto alla Basilica Cattedrale di Maria SS. Assunta.

La struttura edilizia che ospita il Museo coincide con un'ala dell'antico Arcivescovado , costruita sul finire del Settecento sulle rovine del preesistente edificio, realizzato alla fine del secolo XVI.

L'area su cui sorgeva l'Episcopio prima del Gran Tremuoto del febbraio 1783 era situata al margine dell'ambito urbano settecentesco, sotto il piano del Castello e a ridosso della cinta muraria che in quel tratto era caratterizzata da un bastione avanzato, punto della cortina proteso verso la vallata dove un tempo scorreva l'antico Calopinace.

La descrizione del complesso della Cattedrale e dell'Episcopio, come si presentava prima dell'evento sismico e dei danni  subiti a seguito dello stesso, sono riportati  in una Relazione sopra lo stato della Chiesa Arcivescovile, Palazzo e Seminario della Città di Reggio di Calabria Ultra dopo il terremoto de' 5 febbraio 1783, conservata presso l'Archivio Storico Diocesano, trasmessa nell'anno 1785 al Municipio di Reggio Calabria: "...sotto la fortezza sta situata la Chiesa Arcivescovile a cui contiguo è annesso il nuovo Seminario de' Chierici, ed il Palazzo Arcivescovile, che termina alle mura della città verso mezzodì...". Si rilevava poi che il "Palazzo arcivescovile ed il nuovo Seminario sono in piedi, e le mura a piombo e niente delle fabriche rovinò solamente s'osservano lesi tutti i quinti delle opere del detto Seminario e lineati alcune mura specialmente quanto di mezzo del palazzo arcivescovile. Si dovrebbe perciò sbassare il primo appartamento in cima del sudetto Seminario fin all'altezza del Palazzo Arcivescovile che è più basso, e premunirsi di catene ove bisogna, onde si potrebbe ristorare colla spesa di docati due mila in circa....." (Il progetto per la ricostruzione della Cattedrale fu affidato all'ing. Giovanbattista Mori che redasse anche il progetto di ricostruzione  dell'Episcopio)...

                                                                                                                              Renato G. Laganà

In corso di stampa in  Il Museo Diocesano "Mons. Aurelio Sorrentino" di Reggio Calabria. Catalogo, a cura di L. Lojacono, Iiriti Editore, Reggio Calabria