News

 

TUTTO UN ALTRO MUSEO 2017-2018


Percorsi didattici per le Scuole


Depliant_Scuole_1


 

In evidenza

Mostra Rinascere dal dolore.


Un'opera di Claudio Parmiggiani

 

per la Casa Museo padre Puglisi di Palermo

 

Reggio Calabria, 31 agosto-12 settembre 2017

 

Inaugurazione (VIDEO)


Interviste (VIDEO)

 

Concerto di Domenico Bucarelli (VIDEO)

 

 

Mostra_Rinascere_dal_dolore_Locandina

CHIESE APERTE

 

La Bellezza narrata

 

7 luglio-1 settembre 2017

 

 


 

Locandina_Eventi_2017

 

App  MyCultuREC 

(scaricabile gratuitamente da App Store per Android)

logo-introNel febbraio 2015 è stato siglato un Protocollo d'intesa tra il Museo diocesano "Mons. Aurelio Sorrentino" di Reggio Calabria e Reclife srl per la sperimentazione del Progetto MyCultuREC. Reclife srl è uno spin-off dell'Università Mediterranea di Reggio Calabria, costituito con l'obiettivo di promuovere iniziative a carattere scientifico per la valorizzazione dei beni culturali attraverso gli strumenti digitali: coordinato dai docenti Claudio De Capua e Domenico Ursino, è composto da Gianluca Lipari, Maria Carla Lugarà, Paolo Lo Giudice e Domenico Rositano.
 Reclife srl nel 2014 ha partecipato al Bando Talent Lab Spin-off promosso da CalabriaInnova per il sostegno di spin-off da parte di operatori della ricerca, risultandone tra i vincitori con il Progetto denominato, appunto, MyCultuREC.
DEF
Si tratta di una soluzione tecnologica integrata, offerta a musei pubblici e privati, utile a effettuare indagini sui flussi d'interesse dei visitatori, fornendo a questi ultimi una guida testuale e audio sulle opere esposte. L'app utilizzerà la realtà aumentata per offrire ai visitatori maggiori informazioni e contenuti multimediali sulle opere esposte, registrando la visita e interagendo anche a distanza, informandoli di novità ed eventi che si promuovono nello spazio museale.

Il Museo diocesano di Reggio Calabria, partner del Progetto MyCulturREC, ne ha accolto la sperimentazione, innovando e integrando le proprie indagini sul pubblico, proponendo, attraverso lo strumento digitale, itinerari di visita tematici, con rinvii, ad esempio, al territorio e ai contesti di provenienza delle opere.

Gli esiti del Progetto sono stati presentati il 15 dicembre scorso.



Sezioni Espositive

Arte per la liturgia

ritaglio-arte_liturgia Sono esposti oggetti liturgici connessi all'aspersione, alla lettura e predicazione, all'incensazione e all'illuminazione. In particolare, risaltano un secchiello per acqua benedetta e un aspersorio in argento del 1776-1780 provenienti da Ortì, una legatura di libro liturgico in argento sbalzato e traforato su velluto datata al 1838, un servizio composto da navicella portaincenso e turibolo, opera databile al 1839-1872, del napoletano Vincenzo Caruso e una lampada pensile ottocentesca proveniente dalla Cattedrale di Maria SS. Assunta.

 
Il segno sacrale dei paramenti liturgici

ritaglio-segno_sacrale_paramentiParamenti liturgici di provenienza, manifattura e tipologia decorativa differenti suggeriscono, per cenni, il percorso evolutivo di fogge, materia e tecnica delle vesti sacre. In senso liturgico il colore delle vesti è funzionale alla descrizione dei misteri che si celebrano nel corso dell'anno e nei singoli giorni del culto: in particolare, il rosaceo, utilizzato solo due volte l'anno nelle domeniche Laetare e Gaudete, il bianco e oro per le solennità e le feste, il viola in tempo di Quaresima.

 
Il Tesoro delle Cattedrali

ritaglio-tesoro_cattedraliSono documentate le distinte identità storica e religiosa delle antiche sedi episcopali di Reggio Calabria e di Bova, fuse con decreto della Congregazione per i vescovi Istantibus votis del 30 settembre 1986, e delle comunità ecclesiali ad esse legate.

 

 
Frammenti della memoria: la Cattedrale di Maria SS. Assunta in Cielo

fig. 1Il portico accoglie una selezione di frammenti lapidei provenienti dalla Cattedrale di Maria SS.ma Assunta a Reggio Calabria, gravemente danneggiata dal terremoto del 28 dicembre 1908, poi demolita per essere ricostruita, poco distante dal sito originario, sul lato orientale dell'attuale piazza Duomo.

 
Arte e devozione: le Confraternite

ritaglio-confraterniteSi espongono vasi eucaristici, oggetti liturgici e, in particolare, processionali connessi allo svolgimento dei riti e delle funzioni di alcune confraternite reggine, tra le quali quelle del SS.mo Sacramento in Cattedrale, dell'Immacolata nella chiesa della SS.ma Annunziata, di Gesù e Maria e di Sant'Eligio nella chiesa di Gesù e Maria, dei Santi Crispino e Crispiniano nella chiesa omonima e dei Bianchi nella chiesa del Santo Cristo.

 

 
Anteprima di una Pinacoteca diocesana

ritaglio-pinacotecaNonostante le perdite connesse alle vicende storiche che hanno interessato la città, in particolare per gli eventi sismici del 1783 e del 1908, è ancora oggi consistente e di elevata qualità il patrimonio pittorico conservato nel Palazzo arcivescovile di Reggio Calabria e ora afferente il Museo diocesano.